barcellona

Barcellona, due locali al di fuori dagli itinerari turistici

Quando siamo andati a Barcellona abbiamo trovato, assolutamente per caso, due locali completamente al di fuori dagli itinerari turistici.
O almeno così anonimi e nascosti che non si trovano sulle guide ufficiali.
Proprio in questi due locali abbiamo trovato tutto il gusto della Spagna e della voglia di fare e di divertirsi degli Spagnoli.
Oggi vogliamo condividere con voi questa esperienza, che lo sia per tutti quelli che pensano di passare qualche giorno a Barcellona.

Barcellona è una bella città da visitare, ma forse la più turistica tra le città Spagnole che abbiamo visitato.
Soprattutto dal punto di vista culinario, abbiamo trovato tantissimi ristoranti che attirano turisti ma che di tipico non ha molto da offrire (se non la Paella, che poi è come andare a Milano e mangiare una carbonara!).

El Casal a Barcellona

  • EL CASAL,
    questo locale dall’esterno è del tutto anonimo ed entrando ti ritrovi in un classico circolo, con tavoli attaccati uno con l’altro, per mangiare tutti in compagnia.
    Dietro al bancone ragazzi giovani, molto simpatici e cordiali, e alla lavagna il menù del giorno con un paio di opzioni per portata.
    Tra i camerieri c’era una ragazza italiana che ci ha spiegato i piatti che erano semplici ma davvero buoni!
    Spesa davvero irrisoria ma si esce pieni e soddisfatti, in pieno centro ma difficile da trovare, voi azionate google maps e cercatelo, non ve ne pentirete!

Se state organizzando una vacanza a Barcellona, vi potrebbe interessare anche l’articolo Una passeggiata a Parc Guell, il bellissimo parco di Gaudì a Barcellona!

La Tinaja

  • LA TINAJA,
    nascosto in un vicolino non lontano dalla fermata metro di Barceloneta.
    Non ha un vera e propria insegna, ma lo riconoscerete da fuori per una inusuale e grande porta di legno, quella dei vecchi granai e fattorie.
    Ed infatti entrando si respira proprio aria di fattoria, tutti i muri vecchi i sasso, con ruote di legno e tanti gingilli per tutto il locale.
    Praticamente una gastronomia, dove nel menù si trovano salumi e formaggi tipici della zona della Catalogna, alcuni piatti veloci e sempre tipici, tra cui una buonissima tortilla con patate e tanto buon vino!
    L’esperienza culinario qui è davvero il massimo, ma il top questo locale lo ha raggiunto quando dei vecchietti catalani seduti al tavolo vicino al nostro, dopo qualche bicchiere di vino, hanno cominciato a cantare come nelle vecchie osterie.
    Davvero consigliato! 

Seguite le nostre pagina Facebook e Instagram!

Leggete tutte le nostre recensioni su Tripadvisor!

11 thoughts on “Barcellona, due locali al di fuori dagli itinerari turistici

  1. Sono stata a Barcellona ma non conosco questi locali, se un giorno ci tornerò magari passerò a visitarlo in particolare el Casal mi attira

  2. Cioè voglio dire va bene tutto ma sbattere in faccia un piatto così non si fa, ora per colpa vostra sognerò questo piatto, oppure posso semplicemente aprire il frigo e buttar giù una bella fetta di posciutto con della focaccia tiè, problema risolto.

  3. Anche io con mio marito quando andiamo in giro cerchiamo sempre posti un po’ nascosti dai soliti giri turistici e troviamo sempre delle vere perle.

  4. Ho visto il video, Barcellona é incantevole una città da visitare assolutamente, tra i due locali invece che proponi invece sceglierei LA TINAJA,

  5. Grandando il tuo video sono rimasta incantata dalla bellezzqa di Barcellona un città che volglio visitare, me ntre dei due risorante mi attira maggiormente il primo

  6. Barcellona è da un po di tempo un mio sono nel cassetto e spero di riuscire a realizzarlo andando a visitarla…nel caso seguirò i tuoi suggerimenti

  7. me li segno davvero molto volentieri queti due locali e la prima volta che passiamo da quelle parti ci faremo sicuramente un salto….. ps noi andiamo spesso in Spagna

Leave a Comment