il castello di osaka

Il Castello di Osaka, visitando il Giappone

Al centro di un grande parco si erge il Castello di Osaka, simbolo della potenza e della storia della città, una tappa da non perdere.
Voluto dal ricco Toyotomi Hideyosh e costruito alla fine del sedicesimo secolo.
Era un’amante dell’oro e fece rifinire qualsiasi elemento del castello con esso, e questa caratteristica che lo rende davvero unico.
Fu distrutto da diversi incendi e venne ricostruito ancora più bello e luccicante nei primi anni del ventesimo secolo.

il Castello di Osaka

Davvero bellissimo il castello visto da fuori, noi lo abbiamo visitato anche internamente, dove si presenta in tutto e per tutto come un museo.
Nella torre principale sono illustrati numerosi reperti storici, tra cui uno paravento che rappresenta la “Guerra d’estate di Osaka” e un diorama sulla vita di Toyotomi Hideyoshi.
La torre, all’ultimo piano che si può raggiungere sia con le scale che con un ascensore, offre anche una veduta spettacolare sulla città. 

Sicuramente la terrazza della torre è la parte migliore della visita interna del Castello, perciò valutate voi se entrare.

Se state organizzando una vacanza in Giappone e ad Osaka, potrebbe interessarvi anche l’articolo Hotel THE FLAG Shinsaibashi, Osaka.

Informazioni per visitare il Castello di Osaka 

Per arrivare al Castello di Osaka, il modo migliore è utilizzare la metropolitana
Prendere una delle linee tra Tanimachi o Chuo e scendere alla stazione Tanimachi 4-chrome.
Oppure è possibile utilizzare la Loop Line della JR scendendo alla stazione Osakajokoen e camminando per una decina di minuti.

Il castello e i suoi giardini sono aperti tutto l’anno, tranne dal 28 dicembre al 1 gennaio e hanno la chiusura settimanale il lunedì.
L’orario d’apertura è dalle 9 del mattino alle 17, con chiusura mezz’ora prima.
I giardini, durante la fioritura dei ciliegi, rimangono aperti fino alle 21:00.

Seguite le nostre pagina Facebook e Instagram!

Leggete tutte le nostre recensioni su Tripadvisor!

1 thought on “Il Castello di Osaka, visitando il Giappone

Leave a Comment